#Syria #RibelliModerati #TagliagoleModerati #USA –

Un membro democratico del Congresso degli Stati Uniti ha introdotto un disegno di legge per porre ‘fine alla follia degli Stati Uniti’ di armare i gruppi terroristici, in particolare in Siria.

1

Questo disegno di legge per fermare la fornitura di armi ai terroristi, denominato SATA, è stato presentato, ieri, dalla parlamentare democratica Tulsi Gabbard alla Camera dei Rappresentanti con l’obiettivo di mettere al bando ogni forma di sostegno ai terroristi da parte degli Stati Uniti, sia con la vendita di armi o informazioni.

Nel discutere il disegno di legge, Gabbard ha citato un articolo del quotidiano nordamericano ‘The New York Times’, secondo il quale i cosiddetti “ribelli” “sostenuti dagli USA” si sono alleati con Fath Al-Sham  (ex Al-Nusra braccio di Al Qaeda in Siria). “Questa alleanza ha privato di senso il termine ‘ribelli moderati’. I rapporti confermano che ogni unità armata che agisce contro (il presidente siriano) Bashar al-Assad (nelle province di Idlib e Aleppo) è militarmente controllata da Al-Nusra “, ha spiegato la deputata.

La rappresentante del Partito Democratico degli Stati Uniti ha anche accusato la CIA di fornire armi e denaro ai terroristi di tutto il mondo attraverso la joint venture con Arabia Saudita, Turchia e Qatar, tra gli altri Paesi.

“Questa follia deve finire. Dobbiamo smettere di armare i terroristi. Il governo deve porre fine a questa ipocrisia e rispettare le stesse leggi che si applicano ai cittadini”, ha aggiunto Gabbard.

Proprio ieri, il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha ordinato la revoca delle restrizioni sulla fornitura di armi, munizioni ed equipaggiamento militare a “forze straniere, gruppi e individui coinvolti in operazioni di sostegno” e nella facilitazione delle operazioni effettuate dagli Stati Uniti, presumibilmente per combattere il terrorismo in Siria, ma nella realtà servono per combattere le truppe del legittimo governo siriano

Fonte: Hispantv
9/12/2016 – lantidiplomatico.it
Annunci