#Yemen

1

Gentile Presidente del Consiglio,

l’Italia ha un Ambasciatore all’ONU? Ha servizi di intelligence che monitorano la situazione in Medio Oriente? E consiglieri del Ministero degli Esteri?. Perchè pare di capire che il nostro governo non sappia cosa sta succedendo nello Yemen.

Il nostro governo non è a conoscenza dei crimini di guerra perpetrati dai Sauditi contro la popolazione civile dello Yemen? 46.000 bombardamenti in 500 giorni?

Pare di no, visto che l’Italia non ha ancora attivato l’embargo sulle armi ai sauditi approvato con una risoluzione del parlamento europeo 8 mesi fa.

Mi spiace constatare che Lei non possa contare sul supporto delle strutture dello Stato e allora La informo che oggi l’Alto Commissariato per i Diritti Umani delle Nazioni Unite ha denunciato questi crimini chiedendo una inchiesta internazionale. Se non l’hanno informata lo faccio io adesso, perché questa è l’ennesima denuncia contro alcuni dei nostri migliori clienti in fatto di armi: i Paesi della coalizione a guida saudita.

Le svelo un segreto: LA DENUNCIA DELL’ONU E’ PUBBLICA, si può scaricare via internet qui, cliccando su queste parole “Situation of human rights in Yemen”.

1

Lo faccia, perché ora non potrà dire di questi crimini di guerra che sono stati commessi a sua insaputa. Per le leggi internazionali, questo Lei lo sa bene, tutti coloro che si rendono complici di eventuali crimini di guerra possono essere perseguiti a livello internazionale. Certo, nel malaugurato caso sarebbe in buona compagnia, con Cameron, Obama, forse la Merkel e molti altri.

Rilegga per cortesia l’art.11 della Costituzione e la legge 185 del 1990 e prenda provvedimenti coerenti.

Con i migliori saluti, Luigi Grimaldi

 

Ps. c’è una petizione su Change.org che sta raccogliendo firme di cittadini italiani per chiederLe quello che Le ho anticipato. Ne tenga conto.

 

Di Luigi Grimaldi

 

25 agosto 2016

Fonte: http://www.iskrae.eu/?p=55572

Advertisements