#Yemen #ArabiaSaudita #SaudiArabia #ONU #Italia #MatteoRenzi #RobertaPinotti #PD

1

Post pubblicato sulla nostra pagina FB il 17/8/2016

 

Dopo il bombardamento di una scuola, dopo il bombardamento di un ospedale, tocca ora ad alcune abitazioni civili. Morto il preside di una scuola insieme alla moglie e ai loro 4 figli.

Altro bombardamento, a morire sono almeno 12 persone (quelle estratte finora dalle macerie), fra loro un bimbo che non aveva nemmeno un mese di vita, Ibrahim Salih Mohammed Mohsen al-Abed, questo era il suo nome.

Un grazie alla “signora e madre” Pinotti che, interrogata sulla vendita (illegale) di bombe ai Sauditi, disse “tutto regolare”; un grazie al “signor e padre” Renzi che se ne va in Arabia Saudita a raccogliere Rolex, firmare accordi stringendo le mani insanguinate di folli dittatori che disprezzano ogni forma di vita umana.

 

Faranno il Deserto e lo chiameranno Pace – 18 agosto 2016