#Cisgiordania #Gaza #israele #Palestina #occupazione #Resistenza

1

(foto via Al Fatah Italia)

Venerdì di scontri in Palestina, da Gaza alla Cisgiordania centinaia di giovani hanno dato battaglia all’esercito di occupazione israeliano.

Almeno sette palestinesi sono stati feriti ieri dall’esercito israeliano nei pressi del muro di separazione ad est della Striscia di Gaza. Il Ministero della Salute palestinese ha riferito che sette civili sono rimasti feriti nel corso di scontri con militari israeliani, vicino Al-Bureij.

Altri scontri si sono verificati nella parte orientale di Gaza, nei pressi di Nahal Oz. A Kafr Qaddum ad est di Qalqilya, decine di persone sono rimaste ferite durante l’attacco dell’esercito israeliano contro una pacifica manifestazione anti-occupazione. I militari hanno utilizzato gas lacrimogeni, bombe sonore e proiettili veri.

A Ni’lin ad ovest di Ramallah, diversi cittadini, tra cui un giornalista, sono rimasti feriti in seguito alla violenta soppressione da parte di soldati israeliani della marcia per l’ottavo anniversario del martirio del giovane Yusuf Ahmed Amira, e in solidarietà con il prigioniero Bilal Kayed in sciopero della fame nelle carceri israeliane.

Cresce sempre di più in Palestina, la consapevolezza che la Resistenza resta l’unica via per arrivare alla definitiva liberazione dall’occupazione israeliana.

 

6 agosto 2016

Fonte: http://www.ilfarosulmondo.it/palestina-rivolta-gaza-cisgiordania/

Advertisements