#Iraq #Chilcot #TonyBlair #CriminiDiGuerra #Media #mainstream #propaganda  #USA

1
Dopo la pubblicazione del Rapporto Chilcot sulle “informazioni sbagliate” e la non “necessarietà” dell’invasione criminale contro l’Iraq nel 2003 da parte dell’allora primo ministro Tony Blair.

Nessuno ricorda il ruolo avuto dai Media internazionali. A tal proposito vi riportiamo una frase scritta dal grande giornalista australiano John Pilger nel 2014. Da tenere presente oggi, perché anche in futuro nuove menzogne, nuove “armi di distruzione di massa” inesistenti, nuove “armi chimiche” non vengano utilizzate dal regime più sanguinario dalla seconda guerra mondiale ad oggi come pretesto per la distruzione di nuovi Paesi, con milioni di morti al seguito.

“Se i giornalisti avessero fatto il loro mestiere, se avessero esaminato e messo in discussione la propaganda invece di amplificarla, centinaia di migliaia di uomini, donne e bambini potrebbero essere vivi oggi; milioni di persone non avrebbero dovuto abbandonare le loro case; la guerra settaria tra sunniti e sciiti non sarebbe successa, e il famigerato Stato islamico forse non esisterebbe”. John Pilger, “War by media and the triumph of propaganda”.

7 luglio 2016 – http://www.lantidiplomatico.it/dettnews.php?idx=82&pg=16438

Annunci