#migranti #Libia #Egitto

1

Due Palestinesi sono tra i 143 migranti arrestati dalle guardie di frontiera egiziane nella notte tra domenica e lunedì vicino al confine con la Libia.
Fonti della sicurezza egiziana hanno dichiarato a Ma’an che i migranti sono stati intercettati e arrestati vicino al valico commerciale di al-Salloum, tra Libia e Egitto.
Il gruppo, in maggioranza Egiziani, oltre a 22 Sudanesi e due Palestinesi, stava tentando di attraversare illegalmente il valico tra Libia e Egitto.
Durante l’interrogatorio da parte della polizia di frontiera egiziana, i migranti hanno dichiarato di aver pagato a trafficanti umani una notevole somma di denaro perché li aiutassero ad andare in Libia in assenza di una documentazione appropriata.
Le forze egiziane hanno spesso intercettato lungo le frontiere -in particolare quelle israeliane– migranti senza documenti.
Decine di immigrati sono stati uccisi dalle forze egiziane mentre tentavano di raggiungere Israele. Molti erano alla ricerca di un rifugio, fuggendo da aree devastate da guerre come il Sudan e l’Eritrea.

 
(Fonte: Ma’an)

 
30 maggio 2016

Forze egiziane detengono 143 immigrati al valico tra Egitto e Libia

Annunci